Home > Lista News > News

18/02/2017

IL CIP FORMALMENTE RICONOSCIUTO ENTE DI DIRITTO PUPPLICO. Oggi l'approvazione dei Decreti attuativi

foto

Il Consiglio dei ministri, su proposta della Ministra per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, ha approvato oggi 17 febbraio, in esame definitivo, un decreto legislativo concernente il Comitato italiano paralimpico (ai sensi dell'articolo 8, comma 1, lettera f), della legge 7 agosto 2015, n. 124. Nello specifico, il provvedimento, nel riconoscere le peculiarità dello sport per persone con disabilità, prevede la costituzione del Comitato italiano paralimpico in ente autonomo di diritto pubblico. Conformemente ai criteri di delega la costituzione del nuovo ente non introduce oneri aggiuntivi per la finanza pubblica, in quanto saranno utilizzate parte delle risorse finanziarie attualmente in disponibilità o attribuite al Coni. "Con l'approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, della riforma che prevede il riconoscimento del Cip quale Ente autonomo di diritto pubblico, si dà pieno riconoscimento alla mission e alla funzione sociale del movimento paralimpico italiano.  Con questa nuova veste giuridica sarà più semplice ed efficace il rapporto tra il Comitato Italiano Paralimpico e gli altri soggetti pubblici che operano nel comparto socio-sanitario e con la scuola, con l'obiettivo di dare maggiore impulso, sul territorio regionale e nazionale, alla promozione e all'avviamento alla pratica sportiva delle persone con disabilità. Senza dimenticare, ovviamente, l'attività strettamente agonistica e le azioni a supporto degli atleti interessati alla partecipazione ai Giochi Paralimpici e alle maggiori competizioni internazionali, nonché il sostegno a tutte le Federazioni, Discipline Associate, Enti di Promozione, Società sportive e Associazioni Benemerite riconosciute dal CIP. Con tale riconoscimento viene dato dignità a un movimento che si è sempre battuto per garantire, attraverso lo sport, pari opportunità alle persone disabili. 

Il Presidente del CIP Lazio Pasquale Barone ringrazia il Presidente Luca Pancalli e il Governo Italiano per il lavoro svolto e per aver permesso al movimento paralimpico di diventare un punto di riferimento importante per tutte le persone con disabilità, quello di potersi rapportare con altri soggetti pubblici come il settore sanità e scuola con l'obiettivo principale di dare maggiore impulso alla promozione sportiva.

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni.

Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che ciplazio.it possa gestire i cookies sul dispositivo. Visualizza la nostra pagina sulla privacy